Ricambi auto: ecco come comportarsi per non correre rischi

Ricambi auto: ecco come comportarsi per non correre rischi

18 Dicembre, 2019 Off Di Kurt Jacobs

Nel corso degli ultimi anni, il mercato dell’aftersale e, più in generale, dei pezzi di ricambio per le nostre auto si è fatto sempre più complesso e variegato, ponendo davanti al consumatore una innumerevole quantità di soluzioni più o meno vantaggiose o economiche per poter riparare la propria auto a costi inferiori rispetto a quelli del passato.

Non sempre, però, queste apparenti occasioni di affare rappresentano davvero un buon modo per tutelare non solo la qualità della propria auto, ma anche la sicurezza e l’incolumità di chi la guida tutti i giorni.

Oggi, allora, ci concentreremo sul caso dei pezzi di ricambio della nostra Golf 6, vedendo come orientarsi nel mercato dei pezzi di ricambio e cercando di rispondere a una delle domande che ci viene posta più di frequente da parte dei nostri lettori, ovvero perché è sempre il caso di spendere qualche euro in più e di investire sempre e solo in pezzi di ricambio originali.

Scopriamo quali sono le migliori soluzioni per pezzi di ricambio senza rischi per Golf 6.

Volkswagen controlla ogni pezzo di ricambio

Il primo motivo che deve portare l’automobilista a richiedere sempre pezzi di ricambio originali al 100% per la propria Golf 6 è legato alla loro qualità, che non è assolutamente paragonabile a quella dei pezzi non originali.

Solo i pezzi prodotti da Volkswagen, infatti, vengono sottoposti a una serie di controlli di sicurezza e di qualità atti a garantirne non solo la conformità con gli standard imposti dalla grande casa automobilistica tedesca, ma anche l’affidabilità una volta installati sulla tua auto.

Ciò significa che scegliendo un pezzo non originale non potremo mai sapere se questo componente sia effettivamente stato provato e se quindi sia sicuro e adatto per essere integrato nella nostra auto.

Un investimento sia sul lungo che breve termine

Le occasioni di risparmio offerte dai pezzi non originali sono quindi solo apparenti non solo dal punto di vista qualitativo e della sicurezza, ma anche del valore commerciale della propria Golf.

È bene sapere, se non fosse già ovvio, che un veicolo originale al 100% in ogni sua componente avrà sempre un valore sul mercato dell’usato superiore rispetto a un suo corrispettivo su cui sono stati però installati pezzi (non importa di quale importanza, può trattarsi anche solo di un semplice parabrezza) prodotti da aziende minori e non originali.

Nel caso quindi un giorno dovessimo trovarci a vendere la nostra auto, sarebbe senz’altro un gran peccato non poter concludere un buon affare perché in passato non abbiamo sempre osservato queste semplici regole; viceversa, se intendiamo acquistare una Golf 6 usata, dobbiamo richiedere al suo precedente proprietario tutta la documentazione atta a dimostrare che le riparazioni svolte in passato siano state eseguite sempre non solo da meccanici specializzati, ma anche appunto utilizzando componenti testati e prodotti da Volkswagen, in maniera da essere certi di acquistare non solo un veicolo affidabile e dalle ottime prestazioni, ma soprattutto a un prezzo proporzionato al suo effettivo valore.

Per concludere

Scegliere un pezzo di ricambio originale, quindi, non è solo una spesa intelligente sotto il punto di vista della sicurezza e dell’affidabilità della propria auto, ma anche un vero investimento sul futuro dal punto di vista commerciale. Occorre quindi sempre rivolgersi a officine convenzionate con Volkswagen, in modo da mettersi ogni giorno al volante di un’auto scattante, sicura e dalle ottime prestazioni.