Crema viso alla bava di lumaca: quali vantaggi?

Crema viso alla bava di lumaca: quali vantaggi?

23 Marzo, 2020 Off Di Kurt Jacobs

Negli ultimi anni la crema viso alla bava di lumaca sta vivendo una vera e propria riscoperta nel mondo della cosmesi naturale. Utilizzata da tempi immemori dalle donne dei popoli orientali, è ormai riconosciuto ovunque il suo potere di antiage naturale. Ma oltre a contrastare le tanto temute rughe, quali benefici si possono trarre dall’utilizzo di questa elisir di bellezza?

I principi attivi della bava di lumaca

La crema alla bava di lumaca può essere usata per alleviare tante problematiche del derma grazie ai principi attivi contenuti al suo interno, capaci di assolvere ognuno ad una funzione specifica diversa. Andiamo a scoprirli uno per uno:

  • Allantoina: ha un alto potere nutriente e protettivo. E’ indicata per il trattamento dell’acne e di ferite e cicatrici;
  • Collagene: proteina composta esclusivamente da amminoacidi che dona elasticità ai tessuti. E’ naturalmente prodotta dal corpo ma con il passare del tempo i livelli diminuiscono in maniera significativa e diventa necessario integrarla dall’esterno;
  • Acido glicolico: usato moltissimo nella medicina estetica, questo acido elimina le cellule morte dall’epidermide e promuove così il rinnovamento cellulare;
  • Elastina: è una proteina già presente nella pelle che conferisce maggiore elasticità ai tessuti, insieme al collagene.

La bava di lumaca è un cocktail contenente questi e altri validi principi attivi, che non solo lavorano su una specifica problematica ma agiscono contemporaneamente su tutti i fattori che possono rendere la pelle del viso più spenta e dall’aspetto meno curato.

I numerosi usi della bava di lumaca

Proprio grazie alle proprietà elencate, la crema viso alla bava di lumaca si rivela un ottimo alleato nella beauty routine di tutti i tipi di pelle.

E’ efficace nel mantenere un buon livello di idratazione, elemento essenziale per contrastare la comparsa delle prime rughe, ma agisce anche su altri aspetti caratterizzanti di ogni tipo di pelle.

Ad esempio chi ha una pelle mista/ grassa, tende a produrre un quantitativo di sebo maggiore rispetto al necessario. Questo processo facilita la comparsa di punti neri e brufoletti che contribuiscono a dare un aspetto lucido alla grana della pelle. L’acido glicolico e i peptidi contenuti nella bava di chiocciola svolgono un’azione esfoliante e purificante che è di grande aiuto per normalizzare la produzione di sebo per far respirare il derma.

Chi invece ha una pelle secca, nota spesso la comparsa di pellicine e arrossamenti sul viso dovuti alla fragilità cutanea. Ha quindi bisogno di creme ricche di nutrienti che ammorbidiscano il derma. Anche in questo caso il collagene e l’elastina presenti nella bava di lumca sono ottimi per mantenere la pelle ben idratata e nutrita.

Ci sono poi due categorie di disturbi della pelle che hanno bisogno di accortezze particolari, come l’acne e le macchie del viso.

In questi due casi prima di applicare qualsiasi cosmetico, consigliamo sempre di chiedere il parere del dermatologo ma siamo sicuri che la crema viso alla bava di lumaca sarà consigliata. Il suo potere cicatrizzante può contribuire a ridurre la visibilità dei segni dovuti all’acne mentre gli altri principi attivi possono levigare e proteggere il viso dagli agenti atmosferici che peggiorerebbero lo stato delle macchie già presenti.