Come fare il primo bagnetto al vostro cucciolo

Come fare il primo bagnetto al vostro cucciolo

Aprile 9, 2020 Off Di Kurt Jacobs

Tutti i cani devono fare il bagno ogni tanto, alcuni una volta ogni poche settimane altri soltanto un paio di volte all’anno. La reazione del cane di fronte ad un bagno può fare la differenza in termini di difficoltà e durata del bagnetto, alcuni potrebbero sovreccitarsi mentre altri potrebbero trovare la cosa stressante.

Molti proprietari preferiscono far lavare il loro cane in un salone di toelettatura e va benissimo ma ricordate sempre che il modo in cui affrontate il primo bagnetto del vostro cucciolo è molto importante, infatti la sua prima esperienza sarà determinante per stabilire la sua reazione ai futuri bagnetti e anche un piccolo errore potrebbe causare una serie di problemi che si ripeteranno nei bagni futuri

ciò significa che gestire bene il primo bagno del vostro cucciolo – sia in termini di come si gestisce il bagnetto stesso sia il modo in cui viene maneggiato il cane – può aiutare a renderlo più tollerante in futuro. In questo articolo condivideremo le basi su come affrontare il primo bagno per iniziare bene gettando le basi per i futuri bagnetti. Continuate a leggere per saperne di più.

L’ambiente

Scegliere dove fare il primo bagnetto ai vostri cuccioli è la prima sfida: dovrete scegliere un posto dove potete far entrare e uscire facilmente il cane, dove sia ben protetto e dove possiate avere a portata di mano tutto ciò che vi serve. Un grande lavello (ideale se con un soffione da doccia) o una vasca, anche questa con un miscelatore, sono scelte migliori rispetto a un box doccia perché avrete più spazio per muovervi e maggiori possibilità di tenere il cane calmo e sotto controllo.

Dovreste assicurarvi anche di avere tutto ciò di cui avete bisogno compresi asciugamani, guinzaglio e qualcosa per proteggere il cucciolo prima di iniziare.

L’acqua

Ottenere la giusta temperatura dell’acqua è una parte essenziale per rendere il bagno di un cucciolo piacevole e confortevole – l’acqua troppo fredda metterà il cucciolo a disagio mentre troppo calda potrebbe scottarlo e spaventarlo. Assicuratevi che la temperatura dell’acqua sia perfetta prima di immergervi il cane e iniziate con pochi centimetri d’acqua nel lavandino o nella vasca in modo che il cane possa stare in ammollo senza perdere l’equilibrio.

Mettete il cucciolo in acqua e lodatelo lasciandogli il tempo di abituarsi alla sensazione prima di iniziare a bagnare il resto del corpo, fatelo lentamente e delicatamente. Assicuratevi che il cucciolo sia stato spazzolato o pettinato precedentemente in modo che il pelo non sia annodato o arruffato facendovi perdere più tempo nella vasca da bagno.

Durante il bagno potete utilizzare il soffione della doccia per bagnare il cane (dopo aver fatto scorrere un po’ l’acqua in modo tale che arrivi ad una temperatura adeguata) e iniziate ad applicare lo shampoo facendo attenzione a tenere il muso sempre asciutto e a non far entrare la schiuma negli occhi o nelle orecchie.

Shampoo e altri prodotti

Dovreste sempre usare uno shampoo molto delicato per qualsiasi cane ma soprattutto per i cuccioli quindi chiedete consiglio al veterinario o scegliete uno shampoo specificamente progettato per essere delicato e sicuro per i cani. Lo stesso vale se volete usare anche il balsamo e quando si tratta di applicare i prodotti da soli usate sempre la quantità minima aggiungendo man mano se necessario piuttosto che ricoprire troppo il cane impiegando poi un’eternità per sciacquarlo!

E’ importante eliminare bene ogni traccia di shampoo e altri prodotti dal pelo, se il cane ha il pelo molto spesso, lungo o folto questa operazione potrebbe richiedere più tempo quindi assicurati che l’acqua sia sufficientemente calda!

Asciugatura

Il cane va asciugato completamente dopo il bagno e non semplicemente strofinato lasciando che finisca di asciugarsi da solo. Il vostro cucciolo troverà la sensazione del pelo bagnato molto strana e tenderà a scuotersi molto mentre lo state asciugando quindi siate preparati a questo e non sgridateli quando lo fanno!

Usate degli asciugamani morbidi per asciugare il più acqua possibile strizzando il pelo lungo e assicurandovi di asciugare bene le ascelle e sotto la pancia. È possibile utilizzare il phon riducendo al minimo la temperatura e la velocità ed è consigliabile abituare il cucciolo al rumore del phon prima del bagno o in alternativa potete tenere il cane in una stanzetta calda o vicino al radiatore anche se questo richiederà più tempo per l’asciugatura completa.

Gestire e maneggiare un cucciolo

Anche se il primo bagno è stato un successo tenete presente che resta comunque un’esperienza strana per il vostro cucciolo quindi il modo in cui agite è fondamentale nel tenere sotto controllo le sue reazioni.

Siate calmi e “professionali”, rassicurate il cucciolo senza assecondare le sue reazioni – comportatevi come se tutto fosse normale e non ci sia niente di cui preoccuparsi. Cercate di far divertire il cucciolo mentre sta nella vasca da bagno attirando la sua attenzione magari con un giocattolo o qualche leccornia, non siate irritati o ansiosi né eccessivamente severi.

Una volta terminato il bagno elogiate il cane dandogli anche qualche premietto e, prima di fare qualsiasi altra cosa, asciugatelo!