Come capire se nella tua stanza ci sono le cimici dei letti

Come capire se nella tua stanza ci sono le cimici dei letti

6 Dicembre, 2019 Off Di Kurt Jacobs

Prevenire è meglio che curare per cui, se non vuoi che le cimici dei letti ti diano fastidio, cerca di capire in anticipo se sono presenti nella tua casa o camera d’albergo. Scopri come individuare le cimici dei letti dal vivo o scovando evidenti segnali che lascino presagire che stanno infestando il tuo spazio.

Devi controllare i nascondigli comuni, come letti o divani, al fine di trovare cimici, escrementi o macchie di sangue. Se non riesci a trovare tracce di cimici dei letti, non dimenticare di cercare in nascondigli meno comuni dove potrebbe essere difficile accedervi.

Metodo 1 – Alla ricerca di segni di cimici dei letti

Passaggio 1: indossa i guanti per proteggere le mani.

Indossa guanti in vinile o in lattice quando controlli le cimici. Questo può proteggere le tue mani dall’essere morso da cimici dei letti vivi e i guanti ti impediranno di entrare in contatto con il sangue di cimici morte.

Se non hai i guanti a disposizione, avvolgi un sacchetto di plastica sopra la mano prima di cercare le cimici dei letti.

Passaggio 2: identifica le piccole cimici che sono rosse o marroni.

Le cimici adulte sono lunghe circa 0,64 cm e hanno 6 zampe. Una cimice che si è recentemente nutrita di sangue sarà di colore rosso vivo e rotonda. Una volta che digerisce il sangue, diventerà di un colore marrone più scuro e diventerà piatta. Se la cimice non si nutre da un po’ di tempo, sarà di colore marrone chiaro.

Lo sapevate? Le cimici dei letti in qualsiasi fase del loro sviluppo sono visibili all’occhio umano. Se riesci a vederle, puoi sbarazzartene semplicemente. Se non riesci a vedere nulla ma pensi che siano lì, potresti avere un’infestazione di qualche altro parassita.

Passaggio 3: cerca le macchie rosse dalle cimici dei letti schiacciate.

Poiché le cimici dei letti si nutrono di sangue, possono lasciare macchie rosse o color ruggine nel caso in cui morissero. Il colore può essere rosso vivo se la cimice da letto è stata recentemente schiacciata o la macchia potrebbe essere scura se la cimice da letto è deceduta qualche tempo prima.

Le macchie potrebbero apparire come singole gocce di sangue o vere e proprie striature.

Passaggio 4 – Verificare la presenza di uova ed escrementi di cimici.

Gli escrementi delle cimici dei letti appariranno come punti neri molto piccoli (circa di queste dimensioni: •). Gli escrementi possono macchiare il tessuto sottostante ed in questo caso potresti vedere anche strisce scure. Dovresti anche cercare piccole uova bianche pallide, della dimensione di circa 1 millimetro (0,10 cm).

Potresti anche vedere le parti delle pelli pallide che le ninfe delle cimici rilasciano man mano che crescono.

Metodo 2 – Verifica delle aree comuni

Passaggio 1 – Striscia le lenzuola e controlla la biancheria.

Rimuovi il copriletto, la trapunta o il piumone e scuotilo prima di cercare segni di cimici. Quindi estrai delicatamente le lenzuola e la protezione del materasso. Procedi lentamente in modo tale che eventuali cimici dei letti non volino via dalle lenzuola nella stanza.

Se hai un coprimaterasso progettato per fermare le infestazioni da cimici dei letti, controlla il coprimaterasso vicino a eventuali cuciture, cerniere o spazi vuoti.

Passaggio 2 – Guarda da vicino il materasso e la struttura del letto.

Chiedi aiuto per spostare il letto dal muro. Ispeziona le cuciture del materasso e poi capovolgi il materasso. Potresti vedere cimici che strisciano via mentre fai queste operazioni. Cerca di sollevare il materasso in modo tale da poter controllare anche la struttura del letto e le sue varie componenti.

Controlla il muro contro il quale il letto è appoggiato. Presta attenzione agli escrementi o alle macchie di sangue delle cimici dei letti.

Suggerimento: ricordati di controllare i lettini, le culle e i lettini pieghevoli per scovare altre eventuali cimici dei letti.

Passaggio 3 – Controlla tra i cuscini e sotto i mobili.

Dal momento che le cimici dei letti amano vivere dove le persone riposano per lunghi periodi di tempo, osserva le poltrone, le sedie e i divani. Presta attenzione alle pieghe tra i cuscini e rimuovi eventuali cuscini grandi in modo tale da poter osservare bene la struttura del mobile. Dovrai anche ribaltare i mobili per poterli esaminare al di sotto.

Passaggio 4 – Sposta i mobili in modo da poter guardare lungo il perimetro della stanza.

Se hai mobili di grandi dimensioni, come un letto o un divano, spingili verso il centro della stanza. Quindi chinati per terra e striscia una carta di credito lungo i battiscopa. Le cimici dei letti possono infilarsi nello spazio tra il battiscopa e le pareti e così facendo la carta finirà per spingerle fuori.

Se hai delle modanature vicino alla parte superiore delle pareti o delle finestre, sali su una scala e controlla anche in quel punto che non siano presenti delle cimici dei letti.

Passaggio 5 – Ispeziona le pieghe delle tende di tessuto.

È più probabile che le cimici dei letti si trovino vicino alla parte inferiore delle tende, ma possono anche strisciare verso l’alto. Apri le tende in modo tale da poter guardare nelle pieghe in cui potrebbero nascondersi. Ricorda di guardare anche dietro le tende: potrebbero essere nel punto in cui il tessuto sfiora i battiscopa.

Metodo 3 – Ispezione degli spazi meno comuni

Passaggio 1 – Controlla sotto scrivanie e comodini.

Svuota il tavolo e i cassetti e rimuovili. Capovolgi i cassetti e guardali sotto vicino alle giunture. Quindi accovacciati e illumina con la torcia la parte inferiore della scrivania, del tavolo o del comò. Se la scrivania o il comodino ha le gambe vuote, svitale e ispezionane l’interno.

Passaggio 2 – Ispeziona eventuali nascondigli negli oggetti elettrici.

Se la stanza è fortemente infestata da cimici dei letti, potrebbero nascondersi nelle fessure intorno agli oggetti elettrici. Rimuovi i coperchi delle prese elettriche e guarda bene nella parte posteriore. Dovresti anche controllare vicino ai cavi della lampada o del computer e all’interno delle lampade montate a parete. Le cimici dei letti possono effettivamente utilizzare prese elettriche per spostarsi in altre stanze. Se trovi cimici in un solo punto, devi controllare le altre stanze della tua casa o hotel.

Passaggio 3 – Guarda sotto lampade, giocattoli o orologi nella stanza.

Sebbene le cimici dei letti di solito preferiscano nascondersi dove le persone riposano per lunghi periodi di tempo, si potrebbero nascondere anche intorno agli oggetti nella tua stanza. Controlla sotto le lampade, gli orologi, i laptop, i giocattoli e i cuscini.

Suggerimento: non dimenticare di controllare il letto del tuo animale domestico. Le cimici dei letti non si attaccheranno al tuo animale domestico, ma potrebbero nascondersi nella sua morbida biancheria.

Passaggio 4 – Solleva i tappeti per cercare le cimici dei letti.

Sposta i mobili sul bordo della stanza in modo tale da poter alzare i tappeti. Cerca eventuali tracce di cimici sul lato inferiore del tappeto e sul pavimento stesso. Se il tappeto copre un pavimento in legno, controlla i piccoli spazi tra le assi del pavimento per individuare le cimici dei letti.

Passaggio 5 – Stacca la carta da parati sfusa e osserva la parete.

Rimuovi delicatamente la carta da parati o la vernice staccabile dal muro e cerca le cimici dei letti. È inoltre necessario rimuovere eventuali cornici o specchi e controllare dietro di essi. Le cimici dei letti possono nascondersi nelle varie giunture di specchi o cornici. Controlla le crepe nell’intonaco o nelle pareti poiché le cimici dei letti possono anche nascondersi in questi piccoli spazi.

Passaggio 6 – Controlla le pile di vestiti.

Guarda i vestiti nell’armadio o nella lavanderia e osserva il tessuto per poter scovare eventuali tracce di cimici dei letti. Se sospetti una grave infestazione, stendi un lenzuolo bianco sul pavimento. Quindi togli i vestiti dai cestini o dall’armadio e scuotili sul lenzuolo. Controlla se nel letto sono presenti cimici, escrementi o uova. Guarda da vicino le cuciture di abiti pesanti, come cappotti e sotto il colletto.